Pak Khlong Talat – Mercato dei fiori

Pak Khlong Talat - Mercato dei fiori

💰Costo: Ingresso libero
⏱Tempo necessario: minimo 1 ora
⏰Accessibile: Sempre accessibile
🚶Difficoltà: 1,5 Facile                                                            

Costo

Ingresso libero

Tempo

Minimo 1 ora

Orari

Sempre accessibile

Difficoltà

1,5 - Facile

INFORMAZIONI GENERALI

Potere dei fiori! Bangkok è rinomata per i suoi mercati epici ed eclettici e mentre le delizie turistiche di Chatuchak o dei mercati galleggianti meritano comunque una visita, per qualcosa di un po’ più autentico, ti suggerisco anche una visita al mercato dei fiori di Pak Khlong Talat.

Il mercato è spesso trascurato dalla maggior parte dei turisti; tuttavia ha un’importante rilevanza storica. Durante il periodo di Ayutthaya (all’incirca dal 1290 al 1769), era una grande area comunitaria. Le prove trovate negli edifici e nei templi mostrano che era un grande punto commerciale. Successivamente nell’era Thonburi divenne un centro logistico per le persone che viaggiavano sui corsi d’acqua. Nel periodo Rattanakosin (l’attuale dinastia reale che governa la Thailandia), il luogo era prima un mercato del pesce e successivamente divenne un luogo per il commercio di prodotti agricoli come verdure, frutta e soprattutto fiori freschi.

Il Pak Khlong Talat permette al suo visitatore di dare una sbirciatina a quello che è lo stile di vita tradizionale di Bangkok e permette anche ai suoi ospiti di sbizzarrirsi ammirando mazzi di orchidee, rose, margherite, garofani e molti altri. Il posto è convenientemente situato nel centro storico di Bangkok a pochi passi dal famoso Wat Pho, quindi vale davvero la pena fare una deviazione ed entrare in questo incantevole mercato dove gli ospiti possono ritirare articoli floreali, souvenir e fiori popolari venduti in confezioni da 50 a 100 per pochi baht.

Letteralmente il mercato più colorato di Bangkok (e il più grande mercato dei fiori in Thailandia!), vende anche una varietà di cibi saporiti come frutta, verdura, erbe e spezie – soprattutto quest’ultime. Il Pak Khlong Talat è aperto 24 ore al giorno, 7 giorni alla settimana sia per i consumatori che per gli acquirenti all’ingrosso. L’esperienza diurna è molto diversa dall’esperienza serale, quindi se hai tempo, è meglio visitarla in ambedue le occasioni.

Se vuoi vedere il Pak Khlong Talat nel momento più affollato e vivace, visitalo nelle prime ore del mattino (dalle 4:00 alle 6:00), poiché è qui che arrivano tutte le varie consegne fresche e le bancarelle delle spezie riforniscono i loro prodotti. Poiché è aperto 24 ore su 24, è anche un posto molto diverso (e più tranquillo) da visitare nelle prime ore del mattino ed è un’ottima attività da fare a Bangkok di notte. Troverai pochissimi acquirenti in giro: vedrai anche il proprietario della bancarella fare un pisolino tra un cliente e l’altro.

Se sei abbastanza fortunato che il tuo viaggio a Bangkok coincida con un giorno festivo, prefestivo od un festival, assicurati di visitare Pak Khlong Talat. A me è capitato in un paio di occasioni, il mercato era inondato di ghirlande di fiori preparate per le celebrazioni del giorno successivo.

Il nome del mercato dei fiori di Bangkok ‘Pak Khlong Talat’ in tailandese significa ‘mercato alla foce del canale’ (un titolo molto letterale!) – un tempo mercato galleggiante che poi divenne un mercato del pesce. Sempre più venditori di fiori potevano aprire bancarelle qui per cercare di smorzare l’odore di pesce che arrivava al centro di Bangkok. Col passare del tempo, i pesci hanno lasciato il posto ai fiori e siamo arrivati ai giorni nostri.

Oltre a vendere fiori e prodotti freschi, il Pak Khlong Talat ha anche una manciata di venditori ambulanti.

Come in molti mercati del sud-est asiatico, alcuni dei commercianti del Pak Khlong Talat non sono così entusiasti di essere fotografati (probabilmente per il passaggio dei tanti turisti che lo visitano ogni giorno). Quindi, ove possibile, sorridi e chiedi il permesso (o indica la tua fotocamera) prima di iniziare a scattare: le buone maniere non costano nulla e ti porterebbe ad ottenere una foto molto migliore con un piccolo sforzo in più come quella qui sopra.

COME ARRIVARCI

L’ingresso principale del Pak Khlong Talat è a pochi passi dal fiume Chao Phraya, quindi è meglio raggiungere il mercato dei fiori saltando sulla navetta turistica di Chao Phraya (o sul traghetto locale se vuoi risparmiare) – e scendere al molo di Yodpiman. C’è anche una piacevole passeggiata lungo il fiume qui (Yodpiman Riverwalk) con molti negozi, bar e ristoranti e un buon modo per prendersi una pausa dal sole cocente.

  • Se ti trovi nella zona del fiume, prendi un battello con bandiera arancione del Chao Phraya river express e scendi al molo Yodpiman Riverwalk (N6/1).
  • Se sei vicino a una stazione della metropolitana MRT , prendi un treno della linea blu fino alla stazione di Sanam Chai. Da lì, sono cinque minuti a piedi. Segui Sanam Chai Road East, attraversa il canale Rop Krung in Chakkraphet Road.

PICCOLI SUGGERIMENTI DA SAPERE

Sii consapevole delle persone intorno a te e prenditi cura dei tuoi effetti personali come in qualsiasi ambiente di una grande città.

Se non sei bravo con le lingue, assicurati di avere un traduttore di app sul tuo telefono qualora avessi domande sui luoghi da visitare lungo il percorso.

Occasionalmente, specialmente durante le ore mattutine più affollate, vari ciclomotori e camion per le consegne saranno in transito per il Pak Khlong Talat. Dato che le passerelle interne tra le bancarelle possono essere un po’ strette, tieni gli occhi (o le orecchie) in allerta per i motorini di passaggio: è meglio non indossare gli auricolari perché spesso ti “suonano” per per segnalare il loro passaggio con il clacson.

0 0 votes
Valuta l'articolo
Iscriviti ai commenti di questa pagina
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments