Malacca – Malesia

Malacca, la terra così prominente nella storia della Malesia, è il luogo in cui sono state scolpite le significative cronache del Sultanato di Malacca, i tempi passati, che hanno cambiato il destino dei suoi discendenti. Questa è la terra che è riconosciuta fino ad oggi come la città d’oro di grande cultura, tradizione, patrimonio e storia: è Malacca nelle sue molteplici sfaccettature.

Abbracciando la penisola occidentale della Malesia, Malacca copre un’area totale di 1.650 km 2 con una popolazione totale di 500.000 persone. Si trova a circa 148 km a sud di Kuala Lumpur e 245 km a nord di Singapore. Nonostante sia il terzo stato più piccolo della Malesia dopo Perlis e Penang, è la città più antica del paese ed è un crogiolo di cultura, che inculca la ricchezza della lingua, delle norme sociali e dei costumi, una specialità distinta da altri luoghi del mondo.

Risalendo indietro nel tempo, Malacca fu fondata da Parameswara, un principe di Sumatera, fuggito dal suo regno a causa di un’usurpazione del potere politico. La storia narra che la sua decisione di stabilire il suo regno a Malacca fu dovuta alla vista di un topo cervo che calciava il suo cane da caccia nel fiume, un incidente che denotava coraggio e vitalità, indicando il potenziale della terra. La sua gloria e fama presero il via proprio da quel momento, fiorindo fino a diventare grandezza nella mappa del mondo antico.

Situata strategicamente, Malacca è benedetta da uno dei più grandi tesori del mondo: lo Stretto di Malacca. Questa via navigabile strategica, unita al suo comodo trasporto via terra, ha attirato l’attenzione dei commercianti di tutto il mondo. Proprio per questo, non c’è da stupirsi che si sia guadagnato il titolo di acclamato entrepot per secoli, collegando tra i pochi commercianti del sud-est asiatico, del Medio Oriente e dell’Africa. Malacca è davvero un importante porto commerciale dove l’Oriente incontra l’Occidente, accogliendo il massiccio flusso commerciale.

Tuttavia, accecato dal suo scintillio e lucentezza, nessuno prevedeva che l’attenzione che aveva raccolto avrebbe portato alla sua caduta. Nel 1511, i portoghesi conquistarono Malacca e ne rimasero al potere fino alla sconfitta subita dagli olandesi nel 1641. Gli olandesi avevano poi governato lo stato per un totale di 158 anni e avevano concepito a Malacca architetture e culture molto significative che sono durate fino ad oggi, come l’edificio Stadthuys, la cucina olandese e molti altri.

Nel 1826, il potere britannico regnò su Malacca, stabilendo la sua base per sfruttare la ricchezza della terra come porto commerciale strategico. Durante lo scoppio della seconda guerra mondiale, i giapponesi avevano governato Malacca per un breve periodo di tempo fino al bombardamento di Hiroshima e Nagasaki, quando i giapponesi restituirono Malacca alla colonia della Corona britannica. Le cronache che ne derivano si sono poi fuse con la storia della Malesia fino alla dichiarazione di indipendenza del 31 agosto 1957 .

Le sovranità delle molte potenze straniere nel corso dei secoli avevano dipinto Malacca in un ritratto così colorato e ricco di culture diverse. L’essenza e la diversità di ogni epoca sono evidenti in ogni parte della terra, dagli edifici alle norme sociali, al cibo e altri. È infatti una delle destinazioni più significative del sud-est asiatico.

QUALCHE INFORMAZIONE GENERALE

Malacca è una piccola città della Malesia dichiarata patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Una città piuttosto affascinante, questo luogo vanta una vasta gamma di luoghi che riflettono la storia e la cultura dell’isola. Ci sono panorami mozzafiato di cui si può godere mentre ci si trova in questa città, inoltre puoi fare un tour dei monumenti costruiti secoli fa o delle moschee che presentano un’architettura meravigliosa.

Ci sono una marea di posti da visitare fermandosi 2 o 3 giorni che sono più che sufficienti per esplorare ogni angolo della città. Si può fare un giro della città a piedi o anche noleggiare un risciò per esplorare i molti lati più nascosti. Il contributo di spicco del panorama culturale malese è la cultura Baba Nyonya o Peranakan. Questa città malese possiede un incredibile mix di costumi, tradizioni, cibo e stile di vita. Da un lato il Peranakan prospera in un incredibile mix di architettura antica e nuova che include gli antichi monumenti da un lato e centri commerciali ultramoderni dall’altro. E a parte questo ci sono i lussureggianti paesaggi verdi dell’Ayer Keroh da ammirare per una pausa dalle passeggiate urbane di Malacca.

Tempio di Sri Poyatha Moorthi

Situato nello stato di Malacca in Malesia, il tempio Sri Poyatha Moorthi è riconosciuto in tutto il mondo per essere uno dei pochi templi Hindu Chitty operativi più antichi del sud-est asiatico. Sebbene la sua architettura sia semplice, cerca l'attenzione di tutti i devoti oltre a una grande fetta di turisti. Secondo i racconti storici, il predicatore di Chitty Tha Vinayagar, Chitty aveva costruito questo tempio nel lontano 1781. I devoti del dio indù Lord Ganesha continuano ad affluire qui. Questo tempio è sotto i riflettori per un motivo in più. La sua posizione accanto al tempio Cheng Hoon Teng e alle vicinanze della moschea Kampung Kling proietta una grande armonia comunitaria in questo paese. Questo è forse il motivo principale per cui questo luogo è indicato anche con la metafora Harmony Street.

Fiume Malacca

Un patrimonio mondiale dell'UNESCO, la capitale Malacca è un giro sulle montagne russe di delizie visive e sensoriali. Puoi fare una piacevole passeggiata nel centro storico o fare un giro nel vivace ed eccentrico risciò per immergerti nel sapore di questa città ricca di cultura.

Attrazioni da non perdere: Baba Nyonya Heritage Museum, Christ Church, Cheng Hoon Teng Temple (squisita lavorazione del legno incisa), Stadhuys, Melaka Sultanate Palace, AFamosa (rovine portoghesi), Eye on Melaka, Melaka River Cruise, Jonker Street (per oggetti d'antiquariato, soprammobili -squisitezze e stuzzicanti cibi tradizionali).

Da non perdere: il mercato notturno Jonker Walk del venerdì e del sabato è il posto migliore da visitare a Malacca di notte. Devi assaggiare il gelato all'uovo fritto e le crostate all'ananas Nyonya.

Alor Gajah

A soli 24 km a nord della città di Malacca si trova la lussureggiante e rilassata cittadina di campagna di Alor Gajah, annoverata tra i migliori luoghi da visitare a Malacca, in Malesia . Mentre la tranquilla piazza cittadina è un bel posto per una passeggiata tra graziosi negozi, il clou della città è il rinomato AFamosa Resort. Esteso su 1300 acri, questo paradiso del tempo libero è un mondo unico e magico con numerosi parchi a tema e un campo da golf al suo interno che lo rendono uno dei luoghi più interessanti da visitare a Malacca . Dovresti assolutamente considerare di visitare qui.

Attrazioni da non perdere: Animal World Safari, Water Theme Park, Cowboy Town.

Klebang

Situata lungo lo stretto di Malacca, questa città costiera a sole due ore di auto da Kuala Lumpur ha alcune attrazioni uniche che la rendono uno dei posti migliori da visitare nella città di Malacca . La spiaggia di Klebang è una bella zona dove fare una piacevole passeggiata, giocare sulla sabbia e godersi il volo degli aquiloni con i bambini. Da non perdere sorseggiando il delizioso frullato al cocco mentre osservi un bel tramonto. Sono i posti migliori da visitare nella città di Malacca .

Attrazioni da non perdere: il Museo dei sottomarini (offre la possibilità di visitare un vero sottomarino convertito in museo), le dune di sabbia di Pantai Klebang (una distesa di dune di sabbia bianca straordinariamente bella che cambia tonalità con il sole al tramonto. Gli amanti dell'avventura possono concedersi la sabbia- imbarco).

Masjid Tanah

Situata nel distretto di Alor Gajah, Masjid Tanah è una delle città più grandi e dei posti migliori da visitare a Malacca per le attività all'aperto. Con alcuni dei migliori sentieri escursionistici dello stato e bellissime spiagge intorno, è un'ottima vacanza per gli appassionati di avventura e per gli amanti della spiaggia. Aggiungi a questo un vivaio di tartarughe e un grazioso lungomare con alcuni dei migliori ristoranti di Malacca che offrono deliziosi frutti di mare e hai la ricetta per una vacanza perfetta.

Attrazioni da non perdere: Turtle Information Center (con la possibilità di tenere tra le mani alcune specie in via di estinzione), Sungai Udang Recreational Forest, Tanjung Bidara e Pengkalan Balak Beaches, The Al-Khawarizmi Astronomy Complex.

DOVE DORMIRE A MALACCA

Per la scelta dell’hotel ti mando direttamente a questo post in cui porto la mia esperienza.

Dove dormire a Malacca: la mia scelta.

La valuta locale è il Ringgit malese o MYR. Abbreviato anche in RM, un Ringgit è diviso in 100 sens. Di solito è scritto come RM, seguito dalla denominazione. I tagli delle banconote comunemente usati includono RM 1, RM 5, RM 10, RM 20, RM 50 e RM 100. I tagli usati raramente includono RM 2, RM 60 e RM 600. Le monete vengono emesse per cinque sen, dieci sen, 20 sen e 50 sen. Le banconote sono colorate e facili da distinguere: i colori vanno da blu (RM 1), verde (RM 5), rosa (RM 10), arancione (RM 20), verde acqua (RM 50) e viola (RM 100) . MYR può essere utilizzato anche in Indonesia, Filippine, Thailandia e Vietnam.

Ho stimato un spesa di circa 60 euro al giorno.

  • Hotel 140 RM
  • Pasti 70 RM
  • Trasporti 25 RM
  • Attrazioni 50 RM

PARLIAMO DI SOLDI

Per esperienza ti consiglio di effettuare il cambio della valuta in Malesia dopo aver raggiunto Kuala Lumpur, presso i numerosi centri di cambiavalute nelle città. Aeroporti, hotel e banche applicano commissioni molto elevate per il cambio e diventano molto sfavorevoli. E’ quindi molto più conveniente portare EURO in contanti (non ci sono limiti come in altri paesi asiatici) in Malesia e cambiarli in MYR invece di partire già con la valuta malese dall’Italia in quanto il cambio in Italia sarebbe parecchio sfavorevole. Assicurati che le banconote siano in buone condizioni: le banconote danneggiate di solito non sono accettate nei centri di cambio valuta. Ricorda che in pagamento in valuta estera non è consentito nella maggior parte dei posti in Malesia. Scambia in aeroporto il minimo di MYR per i mezzi di trasporto che ti porteranno all’hotel, per il cibo e per le prime comodità prima di raggiungere la città e poter cambiare a tariffe molto più favorevoli.

Le carte di credito e di debito sono accettate in tutti i grandi negozi e bar delle città e delle zone turistiche. I centri e le bancarelle di venditori ambulanti più piccoli hanno una politica di soli contanti, quindi assicurati di portare un po’ di contanti. Tutti i principali fornitori di Carte di credito (visa, mastercard, amex, diners, ecc..) e Bancomat (cirrus e maestro) sono accettati. Eventualmente, per sicurezza, informate il fornitore che lo utilizzerete all’estero in modo che la carta venga bloccata per transazioni insolite in un paese straniero. Scegli SEMPRE di ricevere l’addebito in MYR e non nella tua valuta locale in quanto puoi evitare altissime commissioni in questo modo.

Durante il pagamento presso un POS, non perdere mai di vista la carta; è meglio prelevare denaro e pagare in contanti in negozi caratteristici. I bancomat sono disponibili in abbondanza negli hotspot turistici, nei centri commerciali, nelle banche e nelle strade trafficate. I travellers’ cheque non sono accettati direttamente nella maggior parte dei negozi: devono essere incassati presso banche o cambiavalute e queste strutture addebitano una forte commissione per ogni transazione.

Porta contanti in tagli inferiori: RM 10 e RM 50 mentre fai shopping in strada, poiché i tagli più grandi sono più difficili da cambiare.
La mancia non è la norma nei ristoranti e nei caffè più piccoli.
Risparmia le monetine per pagare gli oggetti nelle bancarelle.

No posts were found for provided query parameters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

logo viaggio solo
Instagram
seguimi sui miei canali