Kuching- Malesia – Borneo

La principale città malese di Kuching si trova sul fiume Sarawak nell’omonima provincia e ha una storia unica. È forse l’unica regione al mondo ad essere stata governata come regno personale da un avventuriero britannico e dai suoi discendenti.

Ai giorni nostri, la città è una popolare destinazione turistica per i suoi musei, i siti storici unici e l’atmosfera esotica, completati dai mercatini di strada, parchi nazionali e numerose statue di gatti.

Per molte centinaia di anni, appartenenti alle coste del Mar Cinese Meridionale del Borneo settentrionale, ora parte della Malesia, sono rimaste sconosciute come la dimora delle tribù locali malesi, Bidayuh, Iban e Orang Ulu sostenute dalla caccia e dalla pesca. La regione di cui Kuching è oggi la capitale ha una storia moderna di poco meno di 200 anni, prima dei quali era sotto il controllo del Sultanato del Brunei.

Precedentemente una regione remota e pacifica con pochi insediamenti costieri, l’area di Kuching passò sotto il dominio tirannico del Sultanato del Brunei e nel 1836 fu sfidata dai gruppi ribelli nella regione. Incapace di sedare le rivolte, il Sultano inviò un giovane consigliere della Compagnia britannica delle Indie orientali, James Brooke, per ristabilire l’ordine. Come ricompensa per il suo successo, nel 1841 il Sultano concesse al giovane britannico il titolo di Rajah di questa vasta area di terra.

Avendo fondato Kuching appena nell’entroterra sull’estuario del fiume, Brooke si è trovato sotto attacco tribale dopo aver bandito la caccia alle teste e la pirateria, ma questo non lo ha scoraggiato ed ha ampliato con successo il suo territorio in un’area più ampia dello stesso Brunei! Brooke divenne noto come il “Rajah bianco” e nel 1854 gli Stati Uniti e la Gran Bretagna avevano entrambi riconosciuto i suoi possedimenti come uno stato sovrano. Quando Brooke morì, suo nipote assunse la corona, seguito da una terza generazione della famiglia Brooke, che infine abdicò nel 1946.

Occupando una posizione strategica grazie alla sua vicinanza a un cruciale aeroporto olandese, e anche solo a circa 565 km / 350 miglia da Singapore , Kuching divenne un hub per i plotoni dell’esercito indiano all’inizio della seconda guerra mondiale.

Tuttavia, la città si arrese agli invasori giapponesi alla fine del 1941 e rimase sotto il controllo giapponese fino alla fine della guerra, con un internato civile e un campo di prigionia eretto a circa 5 km dal centro della città.

Avendo deciso che il tempo per i regni personali era finito, il terzo Rajah Bianco, Sir Charles Vyner Brooke, donò Sarawak e Kuching alla Gran Bretagna nel 1946, ponendo fine a un capitolo straordinario nella storia di Kuching. Un governo coloniale britannico regnò fino al 1963, quando lo stato si unì alla Malesia, al resto del Borneo settentrionale e a Singapore, formando la Malesia. Successivamente, Kuching divenne teatro di un enorme sviluppo e ricevette la sua incorporazione nella città nel 1988.

Per quanto riguarda i gatti, “kucing” (senza “h”) significa letteralmente “gatto” in malese e la città prende il nome dal felino ispirato fiume Kuching su cui si trova. Oggi i gatti sono orgogliosamente esposti in tutta la città, in particolare come grandi sculture.

QUALCHE INFORMAZIONE GENERALE

Kuching è la capitale del Sarawak che fa parte della Malesia orientale e si trova sull’isola più ampia del Borneo. Chiunque sia stato nella Malesia peninsulare scoprirà che il Sarawak ha un’atmosfera molto diversa, e Kuching in particolare, grazie alla sua posizione strategica sul fiume Sarawak simile a un serpente, è uno dei luoghi più belli della regione.

La città è nota per essere la casa di numerosi gruppi indigeni come gli Iban e i Dayak, e le persone si riversano qui per saperne di più sulla cultura unica che si trova in questa parte della Malesia. Per molti visitatori, il momento clou di una visita al Borneo è la possibilità di visitare una tradizionale casa lunga e vedere come le persone avrebbero vissuto qui nei tempi antichi. Gli appassionati di storia possono anche dedicare del tempo a visitare la vasta gamma di musei della città e gli eleganti edifici, molti dei quali risalgono al periodo coloniale.

Potresti anche essere sorpreso di scoprire che Kuching è ricoperto di statue di gatti, e si dice che il motivo derivi da un errore di comunicazione durante il periodo coloniale quando alla popolazione locale fu chiesto il nome della città e pensavano che James Brooke, il primo Rajah britannico del Sarawak, stava indicando un gatto. In quanto tali hanno risposto “kucing”, la parola malese per gatto, e il resto è storia. Indipendentemente dal fatto che la storia sia vera o meno, chiunque ami i felini dovrebbe assicurarsi di non perdere una visita a tutte le statue di gatti che adornano la città e all’impareggiabile Museo del gatto.

Villaggio Culturale Sarawak

A soli 35 minuti di auto da Kuching ti porterà al Sarawak Cultural Village, dove potrai imparare tutto sui diversi gruppi indigeni che vivono in questa parte della Malesia, oltre a ammirare una serie di artigianato ed edifici locali.

Ci sono dimostrazioni dal vivo che ti insegneranno tecniche antiche come la tessitura, l'intaglio del bambù e la fabbricazione di perline e puoi anche visitare questo villaggio modello e dare un'occhiata a tutta l'architettura.

Solo alcuni dei luoghi d'interesse in offerta includono una fattoria tradizionale cinese, nonché una capanna Penan, case lunghe Iban e una casa alta Malanau e il sito si estende per oltre 17 acri, quindi c'è un'enorme quantità di cose da vedere e da fare qui se hai voglia di un facile gita di un giorno fuori dal centro di Kuching.

Kuching Waterfront

La parte più iconica di Kuching, senza dubbio, è il suo lungomare panoramico, dove si svolgono tutte le azioni principali.

Questa parte della città sarebbe stata utilizzata dai magazzini nei tempi antichi, ma ora troverai un grazioso sentiero che costeggia l'acqua e offre viste meravigliose sui principali luoghi d'interesse della città come l'Astana e il maestoso Forte Margherita.

Di notte questo è il posto da vedere ed essere visto, e molte giovani coppie di Kuching scelgono questo posto per una piacevole passeggiata romantica.

Qui troverai anche una selezione di piccoli caffè e, sebbene i prezzi siano un po' più alti rispetto ad altri posti, con i bellissimi panorami è più che compensato.

Astana

Astana è la parola malese per Palazzo e questo edificio iconico risale al 1870 durante il periodo di Charles Brooke, noto anche come il Secondo Rajah Bianco del Sarawak.

L'Astana è ora la casa ufficiale del governatore del Sarawak, ma fu originariamente costruita come regalo di nozze per Ranee Margaret, la moglie di Charles Brooke.

Il complesso è composto da tre diverse aree di bungalow unite da passerelle e l'Astana gode di viste panoramiche sul lungomare di Kuching.

Poiché si tratta di una residenza ufficiale dello stato, tuttavia, i visitatori non possono entrare nel parco di Astana e dovrai accontentarti di ammirare questo gioiello storico da lontano.

cat museum

Kuching significa gatto in malese e, come scoprirai presto durante un viaggio qui, questa è una città ossessionata dai gatti.

A tal fine, dirigiti verso il Museo del gatto dove imparerai tutto sul significato storico e culturale di questi felini con oltre 2.000 mostre relative ai gatti in mostra.

Alcuni dei punti salienti includono un gatto in forma mummificata che proviene dall'Egitto e si dice risalga a 5.000 anni fa, nonché un esemplare montato di Bay Cat che è una specie di felino selvatico originario dell'isola del Borneo.

Come se tutto ciò non bastasse, ci sono anche sezioni dedicate alla storia di Hello Kitty e allo spettacolo di Broadway Cats.

Certamente se stai cercando un'attrazione bizzarra da visitare in una giornata piovosa a Kuching, allora questa può essere una meta molto divertente.

Kuching mosque

La Moschea di Kuching era conosciuta come la Moschea di Stato del Sarawak, quindi potresti ancora sentirla nominare occasionalmente con questo nome.

L'edificio originale sarebbe stato costruito nel lontano 1847 ed era fatto di legno, anche se da allora è stato aggiornato e l'edificio che si trova ora è stato completato nel 1965. La moschea è decorata con graziosi disegni rosa e bianchi ed è sormontata da un grande cupola dorata che brilla sotto il sole feroce della Malesia.

Sarawak Museum

Se hai solo il tempo di visitare un museo a Kuching, il Museo del Sarawak è una scelta eccellente.

Il museo ha anche la fama di essere il più antico del Borneo ed è stato fondato nel 1891 sotto Charles Brooke.

Il museo è ospitato in un enorme edificio che risale al periodo vittoriano ed è, in qualche modo sorprendente, modellato su una tradizionale residenza cittadina della Normandia.

Se sei interessato alla cultura del Sarawak, il museo è un tesoro di antichità che include armi tribali, modelli di case lunghe e una miriade di animali imbalsamati.

Un altro punto culminante è un modello delle Grotte di Niah che si pensa siano la fonte del primo insediamento umano nel Borneo.

Bako National Park

Il Bako National Park ha la fama di essere il più antico parco nazionale del Sarawak e si estende su quasi 3.000 ettari di terreno.

Questo, tuttavia, in realtà lo rende uno dei parchi più piccoli del Borneo in termini di area, il che significa che è facile da visitare come parte di una gita di un giorno da Kuching e puoi comunque riuscire a vedere molto del parco in un breve spazio di volta.

Il parco si trova sui fiumi Sarawak e Bako e ha ben sette diversi ecosistemi all'interno dei suoi confini, tra cui imponenti pareti rocciose e paludi di mangrovie.

Qui troverai anche praterie cespugliose e animali abbondano tra cui scimmie proboscide, macachi e maiali barbuti.

Rafflesia-Gunung-Gading

Molte persone in visita a Kuching si recano nelle riserve naturali nella speranza di vedere gli oranghi e altre forme di fauna selvatica autoctona.

Al Gunung Gading National Park, tuttavia, la grande attrazione è la flora piuttosto che la fauna poiché questo è uno dei luoghi in cui cresce il famoso e raro fiore di rafflesia.

La rafflesia è nota per essere i fiori più grandi del mondo e sboccia nel parco durante tutto l'anno, quindi ci sono buone probabilità che tu possa individuarne alcuni indipendentemente dal periodo dell'anno in cui visiti.

Oltre ad ammirare i fiori, puoi anche trascorrere del tempo nel parco controllando i lussureggianti sentieri della giungla e ammirando le graziose cascate e i ruscelli tintinnanti.

Se ti senti energico, puoi persino scalare la cima del monte Gunung Gading.

Il parco dista circa 2 ore da Kuching, quindi è possibile visitarlo come parte di una gita di un giorno.

Cat Statue

Kuching è coperta di riferimenti ai gatti, ma forse la più famosa è la statua del gatto che si trova all'ingresso della città.

La statua è stata costruita negli anni '90 e vola a un'altezza di 5 metri e ricorda un grande felino bianco con la zampa alzata.

Se ti capita di essere qui durante i periodi di vacanza come il Natale, il gatto può anche essere trovato con indosso una serie di abiti stagionali.

Satang Turtle Island National Park

Il Satang Turtle Island National Park è composto da due isole a forma di Pulau Satang Besar e Pulau Satang Kecil che si trovano al largo della costa occidentale del Sarawak.

Puoi visitare il parco nazionale come parte di una gita di un giorno da Kuching e la grande attrazione qui è l'area di conservazione delle tartarughe e l'incubatoio dedicato alla conservazione delle uova di tartaruga e al loro eventuale rilascio in mare quando si schiudono.

Puoi anche nuotare o fare snorkeling al largo delle isole e qui troverai uno splendido mondo sottomarino pieno di graziosi coralli e un'abbondanza di pesci colorati.

Fort Margherita

Il Forte Margherita è stato costruito nel 1879 ed è una delle strutture più iconiche di Kuching.

Sarebbe stato costruito per proteggere la città da un attacco imminente e al giorno d'oggi troverai il Museo della Polizia ospitato qui che ha un'affascinante collezione di armi antiche che include cannoni, spade, pistole e palle di cannone.

Il forte e il museo si trovano dall'altra parte del fiume rispetto alla passeggiata principale di Kuching e dovrai fare un giro panoramico in barca per raggiungerlo, il che è metà del divertimento.

Sarawak River

Kuching è divisa in due dal fiume Sarawak e una delle cose migliori di questa città è la vista sul fiume.

Con questo in mente, puoi noleggiare una tradizionale barca di legno con autista e fare una piacevole gita lungo il fiume che ti permetterà di goderti la vista su Kuching dall'acqua.

I viaggi sono negoziabili e possono variare da una breve gita di 10 minuti a un viaggio più lungo che ti porterà alla periferia della città.

Semenggoh Nature Reserve

La Riserva Naturale di Semenggoh si trova a circa 40 minuti da Kuching, quindi è abbastanza facile da visitare come parte di una gita di un giorno.

Il motivo per cui i visitatori accorrono qui è per vedere gli oranghi e il centro ha avuto un programma di riabilitazione durato circa 30 anni.

Il centro si estende su 2,6 miglia quadrate di terra e oltre ai graziosi oranghi troverai anche uccelli, mammiferi e rettili che vagano per le foreste.

Gli oranghi al centro sono stati liberati e sono considerati selvaggi, ma ci sono diverse sessioni di alimentazione al giorno in cui gli animali possono arrivare su una delle principali piattaforme di alimentazione e questa è la tua migliore possibilità di vederli durante un viaggio qui.

St. Thomas’ Cathedral

Potresti non immaginare di trovare una cattedrale a Kuching, ma qui c'è una considerevole popolazione cristiana, da qui la presenza della cattedrale di San Tommaso.

L'edificio si affaccia su Padang Merdeka che significa Piazza dell'Indipendenza ed è facilmente individuabile rispetto all'antico albero di kapok che si trova di fronte ad esso.

Questa è una cattedrale anglicana costruita nel 1954 e parti degne di nota dell'edificio da tenere d'occhio includono il soffitto a volta a botte dipinto di cremisi brillante.

Se prosegui su per la collina dalla cattedrale troverai la Bishop's House che sarebbe stata la casa del primo vescovo anglicano a Kuching ed è anche uno degli edifici più antichi della città essendo stato costruito nel 1849.

annah-rais-longhouse

Annah Rais si trova a circa 100 chilometri da Kuching ed è composta da una tradizionale casa lunga Bidayuh che si trova alla base dei maestosi altopiani del Borneo.

Ci sono 500 residenti locali che vivono qui e puoi visitare la casa lunga e vedere come le persone hanno vissuto e lavorato qui per secoli.

In realtà ci sono tre diverse case lunghe che puoi esplorare qui chiamate Kupo Terekan, Kupo Saba e Kupo Sijo e puoi fare un tour dove imparerai alcune delle storia e delle tradizioni di questi antichi edifici.

E' inoltre presente in questo luogo un centro termale.

DOVE DORMIRE A KUCHING

Per la scelta dell’hotel ti mando direttamente a questo post in cui porto la mia esperienza.

Dove dormire a Kuching: la mia scelta

La valuta locale è il Ringgit malese o MYR. Abbreviato anche in RM, un Ringgit è diviso in 100 sens. Di solito è scritto come RM, seguito dalla denominazione. I tagli delle banconote comunemente usati includono RM 1, RM 5, RM 10, RM 20, RM 50 e RM 100. I tagli usati raramente includono RM 2, RM 60 e RM 600. Le monete vengono emesse per cinque sen, dieci sen, 20 sen e 50 sen. Le banconote sono colorate e facili da distinguere: i colori vanno da blu (RM 1), verde (RM 5), rosa (RM 10), arancione (RM 20), verde acqua (RM 50) e viola (RM 100) . MYR può essere utilizzato anche in Indonesia, Filippine, Thailandia e Vietnam.

Ho stimato a Kuching un spesa di circa 60 euro al giorno.

  • Hotel 140 RM
  • Pasti 70 RM
  • Trasporti 25 RM
  • Attrazioni 50 RM

PARLIAMO DI SOLDI

Per esperienza ti consiglio di effettuare il cambio della valuta in Malesia dopo aver raggiunto Kuala Lumpur, presso i numerosi centri di cambiavalute nelle città. Aeroporti, hotel e banche applicano commissioni molto elevate per il cambio e diventano molto sfavorevoli. E’ quindi molto più conveniente portare EURO in contanti (non ci sono limiti come in altri paesi asiatici) in Malesia e cambiarli in MYR invece di partire già con la valuta malese dall’Italia in quanto il cambio in Italia sarebbe parecchio sfavorevole. Assicurati che le banconote siano in buone condizioni: le banconote danneggiate di solito non sono accettate nei centri di cambio valuta. Ricorda che in pagamento in valuta estera non è consentito nella maggior parte dei posti in Malesia. Scambia in aeroporto il minimo di MYR per i mezzi di trasporto che ti porteranno all’hotel, per il cibo e per le prime comodità prima di raggiungere la città e poter cambiare a tariffe molto più favorevoli.

Le carte di credito e di debito sono accettate in tutti i grandi negozi e bar delle città e delle zone turistiche. I centri e le bancarelle di venditori ambulanti più piccoli hanno una politica di soli contanti, quindi assicurati di portare un po’ di contanti. Tutti i principali fornitori di Carte di credito (visa, mastercard, amex, diners, ecc..) e Bancomat (cirrus e maestro) sono accettati. Eventualmente, per sicurezza, informate il fornitore che lo utilizzerete all’estero in modo che la carta venga bloccata per transazioni insolite in un paese straniero. Scegli SEMPRE di ricevere l’addebito in MYR e non nella tua valuta locale in quanto puoi evitare altissime commissioni in questo modo.

Durante il pagamento presso un POS, non perdere mai di vista la carta; è meglio prelevare denaro e pagare in contanti in negozi caratteristici. I bancomat sono disponibili in abbondanza negli hotspot turistici, nei centri commerciali, nelle banche e nelle strade trafficate. I travellers’ cheque non sono accettati direttamente nella maggior parte dei negozi: devono essere incassati presso banche o cambiavalute e queste strutture addebitano una forte commissione per ogni transazione.

Porta contanti in tagli inferiori: RM 10 e RM 50 mentre fai shopping in strada, poiché i tagli più grandi sono più difficili da cambiare.
La mancia non è la norma nei ristoranti e nei caffè più piccoli.
Risparmia le monetine per pagare gli oggetti nelle bancarelle.

No posts were found for provided query parameters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

logo viaggio solo
Instagram
seguimi sui miei canali