Kuala Lumpur – Malesia

L’origine di Kuala Lumpur risale al 1857, quando un gruppo di 87 minatori cinesi di stagno fondò un insediamento in quello che oggi è il sobborgo di Ampang. Controllando strategicamente entrambe le valli fluviali, la comunità fiorì come centro di raccolta dello stagno nonostante la sua posizione nella giungla infestata dalla malaria. Nel 1880 Kuala Lumpur sostituì Klang (ora Kelang ) come capitale dello stato, e la sua rapida crescita da allora in poi è stata attribuita a Sir Frank Swettenham , residente in Gran Bretagna dopo il 1882. Iniziò la costruzione della ferrovia Klang-Kuala Lumpur e incoraggiò l’uso di mattoni e piastrelle negli edifici come precauzione contro gli incendi e come aiuto per una salute migliore. La posizione centrale della città la portò ad essere scelta come capitale degli Stati Federati Malesi (1895).

La città fu occupata dai giapponesi (1942–45) durante la seconda guerra mondiale . La sua popolazione aumentò notevolmente negli anni del dopoguerra durante una lunga insurrezione di guerriglia (1948-1960) guidata dai comunisti e, nell’ambito di un programma di reinsediamento, furono stabiliti nuovi villaggi alla periferia della città. Kuala Lumpur è diventata la capitale della Federazione indipendente della Malesia nel 1957 e della Malesia nel 1963. La crescita è continuata, stimolata dallo sviluppo industriale; la popolazione ha raggiunto mezzo milione a metà degli anni ’60 e ha superato il milione all’inizio degli anni ’80. Tuttavia, la crescita della popolazione ha portato una maggiore congestione che, con gli uffici del governo malese sparsi per la città, ha ostacolato l’amministrazione. Di conseguenza, molti degli uffici federali furono trasferiti nella nuova città di Putrajaya, a circa 25 km a sud di Kuala Lumpur, verso la fine del 21° secolo. Putrajaya divenne successivamente il centro amministrativo del paese, mentre Kuala Lumpur rimase la capitale.

QUALCHE INFORMAZIONE GENERALE

La città comprende una miscela di architettura moderna e tradizionale; strutture come grattacieli in vetro e cemento, eleganti moschee, botteghe cinesi (negozi a conduzione familiare con l’attività al piano terra e lo spazio abitativo della famiglia al piano superiore), capanne degli squatter e Malay stilt kampung s (“villaggi” ) tradiscono influenze occidentali, mediorientali, dell’Asia orientale e locali. Sebbene il suo centro lungo l’argine Kelang sia fortemente congestionato, la sua area municipale e i suoi sobborghi sono ben pianificati. Il quartiere commerciale, chiamato Triangolo d’Oro, è concentrato sul lato est del fiume. Tra i suoi grattacieli eleganti ci sono due degli edifici più alti del mondo: le Petronas Twin Towers di 452 metri, progettato dall’architetto argentino-americano Cesar Pelli ; e uno degli alberi di trasmissione e telecomunicazioni più alti, la Kuala Lumpur Tower di 1.381 piedi (421 metri). Gli edifici governativi e la notevole stazione ferroviaria (tutti influenzati dal design moresco) si trovano sulla riva occidentale collinare del fiume. Questo nucleo è circondato da una zona di negozi cinesi in legno a due piani e aree residenziali miste di Malay Kampung s, bungalow moderni e appartamenti di mattoni a reddito medio. L’ esclusivo settore Bukit Tunku (o Kenny Hills) è una vetrina per abitazioni di lusso e altre strutture che fondono più stili architettonici.

Batu Caves

Le grotte di Batu sono una serie di grotte e templi rupestri che sono stati costruiti nelle scogliere calcaree. Si trovano a circa 8 miglia fuori dal centro città, ci vogliono circa 25 minuti per arrivarci ed è un luogo popolare per i devoti indù per andare a pregare e per tutti gli altri per fare selfie.

La maggior parte dei turisti scattano le foto verso le 272 scale dai colori vivaci che portano alla grotta che ospita il tempio. C'è anche una massiccia statua dorata della divinità indù, Murugan, a destra dei gradini.

Una volta saliti i gradini, sarai sudato ed esausto. L'interno della grotta ospita un tempio dove oggi si praticano le cerimonie religiose. Salite le scale potrai vedere un gruppo di scimmie, piccioni e persino qualche gallina che escono. Non mangiare niente lassù, il tuo cibo verrà rubato da qualche scimmia dispettosa.

Il cancello non si apre fino alle 7:00 e poiché questa è probabilmente una delle mete migliori da visitare a Kuala Lumpur, molto probabilmente ci saranno persone già in attesa fuori per entrare. Quindi, se vorrai uno scatto Instagram perfetto senza nessun altro, dovrai fare affidamento su Photoshop.

COSTO: € 0

Little-India

Little India Brickfields una volta era semplicemente un quartiere residenziale e ora è il posto dove andare per la deliziosa cucina indiana. Questa zona è piena di ristoranti e negozi indiani dove puoi acquistare abiti e gioielli tradizionali indiani.

Brickfields si trova all'interno di Kuala Lumpur. L'area è la più grande Little India della Malesia e le sue strade sono piene di negozi indiani che vendono vestiti, provviste e cibo indiani. Questa Little India della capitale federale ha un'alta percentuale di residenti e imprese indiani, che contribuiscono al suo nome.

na delle attrazioni qui è il Tempio di Thean Hou. È un luogo fotogenico visitato da molti devoti taoisti e viaggiatori. Il tempio è un trambusto durante le celebrazioni come il Festival delle Lanterne e il Capodanno cinese. È uno dei più grandi templi cinesi nel sud-est asiatico, dedicato alla Madre Celeste. Il tempio si trova al largo di Jalan Syed Putra.

Brickfields ha anche una serie di bellissime chiese secolari, tra cui la Chiesa metodista tamil fondata nel 1896, la Chiesa evangelica luterana - una chiesa luterana tamil - fondata nel 1907 e la Chiesa del Santo Rosario fondata nel 1903. L'ultima ha iscrizioni cinesi sulla sua struttura dell'edificio che lo facevano risaltare tra le altre. Queste chiese sono famose destinazioni per le chiese nuziali in quanto sono anche luoghi eccezionalmente sorprendenti per le riprese fotografiche.

Oltre alle visite turistiche, qui puoi anche fare scorta di tessuti e spezie indiani. Jalan Tun Sambanthan è in fila con negozi dopo negozi di aziende indiane che vendono una grande varietà di cose. Che si tratti di sari, ghirlande di fiori, spezie o thsai, Little India non ti deluderà.

Naturalmente, non perdetevi l'autentico riso indiano con foglie di banana. Da provare anche le tradizionali bancarelle di cibo. Da bere, Lassi sarebbe una meravigliosa bevanda dissetante in una normale giornata estiva in Malesia (siamo affezionati al Mango Lassi, uno dei sapori di Lassi).

Visita Brickfields e prova le sessioni di massaggio alla cieca offerte dal Super Blind Traditional Massage Center. Massaggiatori ciechi addestrati sono qui per alleviare le tue fatiche del lungo viaggio.

Jalan Alor

Jalan Alor Food Street si anima la sera quando la strada diventa (per lo più) chiusa al traffico automobilistico e scendono gente del posto e stranieri affamati. Questo è il posto migliore in città per mangiare cibo cinese e tailandese. I tavoli dei ristoranti si riversano sulla strada e le sedie di plastica sono piene di persone che bevono birra e mangiano frutti di mare.

Ci sono diverse piccole bancarelle che servono gnocchi e una varietà di succhi di frutta freschi se vuoi solo uno spuntino mentre cammini. Ci sono anche alcune bancarelle di souvenir lungo la strada.

È un ottimo posto dove andare per mangiare un pasto delizioso, birre a prezzi semi-ragionevoli e osservare la gente. Basta essere consapevoli del fatto che diventa davvero affollato e dovrai far posto ad alcuni piloti coraggiosi che cercheranno di passare.

Petronas Towers

Questo incredibile edificio di 452 metri di altezza (88 piani e 32.000 finestre) è uno dei più alti del mondo. L'edificio si basa sui cinque pilastri dell'Islam, che possono essere visti nelle forme rotonde delle torri. L'edificio è stato progettato da Cesar Pelli, famoso architetto. Nel 2004 l'edificio ha vinto il premio Aga Khan per il suo speciale stile architettonico.

L'intero complesso è grande oltre 40 ettari, ai suoi tempi era uno dei più grandi progetti edilizi di sempre. Su Discovery Channel ogni tanto va in onda una puntata sulla costruzione delle PETRONAS Twin Towers. In questo programma l'intero progetto è spiegato in ore. Sulla televisione malese questo episodio viene trasmesso regolarmente da Discovery

All'interno delle torri troverai le aziende più diverse. La maggior parte dell'edificio è utilizzata dalla PETRONAS, la compagnia petrolifera nazionale malese. L'edificio ha 88 piani, i visitatori possono salire al 42° piano, a 175 metri di altezza, dove un ponte pedonale di quasi 60 metri di lunghezza collega le due torri. Tuttavia, il ponte non è collegato a nessuna delle torri. Questo ha senso, perché entrambe le torri si muovono indipendentemente l'una dall'altra, il ponte è semplicemente "sospeso" tra di loro.

L'attrazione Sky Bridge delle PETRONAS Twin Towers è stata potenziata nell'ultimo trimestre del 2011. Le visite possono essere effettuate tutti i giorni (tranne il lunedì quando l'attrazione è chiusa al pubblico) dalle 10:00 alle 18:00 (ultima salita alle 17.30).

I prezzi dei biglietti per gli adulti sono RM80 per biglietto. I bambini pagano RM30. I biglietti sono limitati ed emessi in base all'ordine di arrivo. Ogni giorno vengono venduti circa 800 biglietti. Il biglietto ti dà accesso sia allo Sky Bridge che al ponte di osservazione all'86° piano. I biglietti sono a fascia oraria. Puoi selezionare la data e l'ora preferita in anticipo in base alla disponibilità dei biglietti. Puoi acquistare i biglietti con un anno di anticipo.

Sri Mahamariamman

Il tempio di Sri Mahamariamman a Kuala Lumpur è uno dei templi più popolari tra fedeli e visitatori. Il tempio Sri Mahamariamman fu costruito nell'anno 1873 da K. Thamboosamy Pillai ma fu aperto al pubblico solo negli anni '20. Dopo aver resistito al tempo e agli agenti atmosferici, la struttura originaria è stata sostituita con l'attuale edificio nel 1968. Oggi, con più di un secolo di storia, il tempio di Sri Mahamariamman è il più antico e anche il più ricco tempio indù di Kuala Lumpur , capitale della Malaysia.

La caratteristica più notevole del tempio è una struttura che ricorda la forma di un corpo umano con la testa posizionata verso ovest ei piedi rivolti verso est. I piedi sono simboleggiati da un gopuram (torre monumentale) alto 75 piedi e alto cinque livelli. C'è un ingresso impressionante a ogni livello, ognuno decorato con 228 divinità indù scolpite negli stili dell'India meridionale. La divinità principale, Sri MahaMariamman, è installata nel santuario interno, che è l'unico ingresso che si affaccia a est.

La sala di preghiera principale del tempio decorata da murales e affreschi è un altro punto focale. La posizione di tre santuari nel tempio principale è coperta da una cupola ornamentale abbellita. Inoltre, ci sono quattro santuari più piccoli dedicati a Lord Ganesha e suo fratello, Lord Muruga, situati intorno alla sala di preghiera principale.

Il tempio di Sri Mahamariamman vanta varie architetture intricate che se sei un appassionato di fotografia, potresti trascorrere l'intera giornata qui per catturare scatti da varie angolazioni e prospettive.

Il tempio è aperto tutti i giorni dalle 6:00 alle 20:30 (venerdì fino alle 21:30, sabato fino alle 21:00). Durante i festival speciali gli orari di apertura a volte differiscono.

L'ingresso al tempio è gratuito. Un piccolo contributo (€ 0,20) di pochi ringgit viene chiesto per riporre le scarpe in un luogo sicuro quando visiti l'interno del tempio perché non è consentito ai visitatori entrare con le scarpe addosso.

Moschea Jamek

La Moschea Jamek è una delle moschee più antiche della Malesia. È bianco brillante e ha un bel design con minareti e cupole simmetriche. Il cortile ha degli alberi che incorniciano bene la moschea e creano ombra durante il caldo della giornata, e la posizione è proprio sul fiume. In genere c'è un leader religioso amichevole in giro per fornire ai visitatori la storia e il significato della moschea.

L'ingresso è gratuito (anche se le donazioni sono gradite) e alle donne verrà data una vestaglia per coprire tutto il corpo e la testa. Agli uomini in pantaloncini verrà fornita una copertura per le gambe. La moschea si apre per i visitatori a10:00 del mattino ma poi chiude dalle 12:30 fino alle 14:30 del pomeriggio per prepararsi alla preghiera. Si riapre dalle 14:30 fino alle 16:00.

kuala-lumpur-malaysia-national-mosque

La caratteristica centrale della vibrante Moschea Nazionale bianca è il minareto di 240 piedi che si erge nel mezzo del cortile. Accanto c'è la sala di preghiera, accessibile solo ai musulmani, con un bel tetto a forma di stella a 16 punte. Questa moschea è abbastanza grande e può ospitare 15.000 fedeli contemporaneamente. L'area che circonda la moschea è piena di palme e giochi d'acqua e c'è una bella vista dei vecchi edifici ferroviari dall'altra parte della strada.

I visitatori sono tenuti a vestirsi con modestia, indossando abiti larghi che coprano spalle, ginocchia e capelli per le donne. Gli stranieri riceveranno una vestaglia con cappuccio da indossare durante la loro visita. Ci si può aspettare che anche gli uomini indossino una vestaglia.

La moschea è chiusa più volte durante il giorno per i non musulmani. Il venerdì è aperto solo dalle 15:00 alle 16:00 e dalle 17:30 alle 18:30. Tutti gli altri giorni è aperto dalle 9:00 alle 12:00, dalle 15:00 alle 16:00 e dalle 17:30 alle 18:30. L'ingresso alla moschea è gratuito.

central-market-pasar-seni-kuala-lumpur

Il mercato centrale, noto anche come Pasar Seni, è un rinomato sito storico e una popolare attrazione turistica a Kuala Lumpur. Situato in posizione strategica nel cuore della città, il Mercato Centrale si trova a Jalan Hang Kasturi, a pochi minuti da un'altra famosa attrazione turistica, Petaling Street.

Nel 1988, la posizione in cui si trova il mercato centrale era utilizzata come mercato all'aperto per il pubblico in generale di Kuala Lumpur. Successivamente è stata costruita una struttura permanente per ospitare tutti i venditori man mano che il mercato si espandeva. La struttura permanente fu poi improvvisata negli anni '30 e completata nel 1937 per far arrivare fino all'edificio attuale. Da allora è stato classificato come sito del patrimonio dalla Malaysian Heritage Society ed è ora utilizzato come Centro per la cultura, le arti e l'artigianato malesi.

Il mercato centrale ospita numerose bancarelle che vendono al dettaglio prodotti tradizionali a prezzi accessibili come artigianato locale, arte, kebaya, songket e batik. Le bancarelle sono raggruppate in tre zone separate, vale a dire Lorong Melayu (Malay Street), Straits Chinese e Little India. Queste zone si basano sulle caratteristiche di ogni razza e forniscono una panoramica delle differenze culturali delle varie razze in Malesia. C'è anche una zona dedicata al distinto patrimonio culturale di Malacca, la Malacca Jonker Street, che presenta edifici architettonici in stile Baba e Nyonya a due e un piano e un Batik Emporium che mette in mostra varie etichette di design batik con i migliori articoli batik, tra cui vestiti, borse e mobili per la casa.

Fai un salto negli attraenti negozi del mercato centrale come Arch Collection, Asli Craft, Borneo Pearls e Success Portrait per deliziosi souvenir da portare a casa. Ci sono negozi che vendono le tipiche repliche delle PETRONAS Twin Towers e negozi che vendono il Wau Bulan (tradizionale aquilone malese), Wayang Kulit, Keris e, naturalmente, il tradizionale Batik.

Proprio accanto al mercato centrale si trova il 'Kasturi Walk', anche qui si vedono tanti bei negozi e anche qualche venditore ambulante con piatti tipici malesi.

Come sede di numerosi festival tradizionali malesi, il mercato centrale presenta mostre colorate ed emozionanti con più bancarelle che vendono vari oggetti distinti per ogni festival come kuih raya durante Hari Raya, decorazioni cinesi durante il capodanno cinese e bellissimi sari durante Deepavali.

Il livello superiore del mercato centrale ospita bancarelle di cibo e ristoranti all'interno di una bella food court, che offre un'ampia varietà di cucine locali e occidentali per fornire sostentamento e luoghi di riposo ai visitatori per aiutare a riprendersi dalla stanchezza dello shopping sfrenato.

Durante i fine settimana, si tengono colorati eventi culturali e artistici tradizionali malesi e spettacoli culturali presso il Central Market Outdoor Stage (ogni sabato e domenica, alle 20:00).

Il mercato centrale è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 22:00 (Kasturi Walk dalle 10:00 alle 22:00) ed è accessibile tramite i principali collegamenti di trasporto pubblico, rendendo più facile per i visitatori fare un salto per una collezione di arte e artigianato locale. La MRT più vicina è la stazione Pasar Seni, a soli 3 minuti a piedi dal complesso del Mercato Centrale. Le famose attrazioni nelle vicinanze sono Chinatown (e i due meravigliosi templi: Guan Di e Sri Maha Mariamman), Piazza Merdeka e la Vecchia Stazione Ferroviaria.

 

kuala-lumpur-forest-eco-park-malaysia

Se vuoi prendere la strada panoramica per la KL Tower, dovresti assolutamente camminare attraverso il KL Forest Eco Park. È una serie di ponti sospesi sospesi sopra un lussureggiante parco verde. Il Canopy Trail ti porta direttamente alla base della torre. E la parte migliore? È totalmente gratuito!

Se sei davvero sfinito da una lunga giornata di esplorazione, prendi in considerazione la possibilità di visitare la torre e poi tornare indietro attraverso i ponti sospesi. In questo modo camminerai in discesa per tutto il percorso.

Menara KL Tower

A 1.380 piedi di altezza, la Kuala Lumpur Tower (KL Tower) è la torre di comunicazione più alta del sud-est asiatico. Ha una presenza imponente nello skyline di Kuala Lumpur in quanto torreggia sopra gli altri edifici che lo circondano. Preparati ad aspettare in fila per prendere la scala mobile in cima poiché questa è una delle attrazioni turistiche più famose di Kuala Lumpur. Ci vuole circa un minuto per salire fino alla cima della torre.

Ci sono diversi modi per godersi la KL Tower. La vista migliore è dal ponte Skyview. Questa zona è all'aperto e ha anche due skybox che si estendono dal ponte e hanno un pavimento con fondo in vetro. Skybox One è più popolare poiché sullo sfondo si possono vedere le Petronas Towers.

Una volta raggiunto questo piano, assicurati di prendere un biglietto numerato per ogni skybox subito quando scendi dall'ascensore poiché generalmente c'è un'attesa. Avrai 2 minuti nello skybox per scattare foto. C'è un fotografo lì che scatterà alcune foto sul tuo cellulare, ma tende a dare la priorità alle sue foto che puoi acquistare all'interno.

Alcuni piani più in basso c'è il ponte di osservazione. Questo è uno spazio chiuso dominato da bancarelle di souvenir. E più in basso c'è il ristorante girevole.

Ti consiglio vivamente di spendere qualcosina in più per provare lo Skydeck . È molto meno affollato dell'Observation Deck e l'esperienza dello skybox ne vale assolutamente la pena!

DOVE DORMIRE A KUALA LUMPUR

Per la scelta dell’hotel ti mando direttamente a questo post in cui porto la mia esperienza.

Dove dormire a Kuala Lumpur: la mia scelta.

La valuta locale è il Ringgit malese o MYR. Abbreviato anche in RM, un Ringgit è diviso in 100 sens. Di solito è scritto come RM, seguito dalla denominazione. I tagli delle banconote comunemente usati includono RM 1, RM 5, RM 10, RM 20, RM 50 e RM 100. I tagli usati raramente includono RM 2, RM 60 e RM 600. Le monete vengono emesse per cinque sen, dieci sen, 20 sen e 50 sen. Le banconote sono colorate e facili da distinguere: i colori vanno da blu (RM 1), verde (RM 5), rosa (RM 10), arancione (RM 20), verde acqua (RM 50) e viola (RM 100) . MYR può essere utilizzato anche in Indonesia, Filippine, Thailandia e Vietnam.

Ho stimato un spesa di circa 60 euro al giorno.

  • Hotel 140 RM
  • Pasti 70 RM
  • Trasporti 25 RM
  • Attrazioni 50 RM

PARLIAMO DI SOLDI

Per esperienza ti consiglio di effettuare il cambio della valuta in Malesia dopo aver raggiunto Kuala Lumpur, presso i numerosi centri di cambiavalute nelle città. Aeroporti, hotel e banche applicano commissioni molto elevate per il cambio e diventano molto sfavorevoli. E’ quindi molto più conveniente portare EURO in contanti (non ci sono limiti come in altri paesi asiatici) in Malesia e cambiarli in MYR invece di partire già con la valuta malese dall’Italia in quanto il cambio in Italia sarebbe parecchio sfavorevole. Assicurati che le banconote siano in buone condizioni: le banconote danneggiate di solito non sono accettate nei centri di cambio valuta. Ricorda che in pagamento in valuta estera non è consentito nella maggior parte dei posti in Malesia. Scambia in aeroporto il minimo di MYR per i mezzi di trasporto che ti porteranno all’hotel, per il cibo e per le prime comodità prima di raggiungere la città e poter cambiare a tariffe molto più favorevoli.

Le carte di credito e di debito sono accettate in tutti i grandi negozi e bar delle città e delle zone turistiche. I centri e le bancarelle di venditori ambulanti più piccoli hanno una politica di soli contanti, quindi assicurati di portare un po’ di contanti. Tutti i principali fornitori di Carte di credito (visa, mastercard, amex, diners, ecc..) e Bancomat (cirrus e maestro) sono accettati. Eventualmente, per sicurezza, informate il fornitore che lo utilizzerete all’estero in modo che la carta venga bloccata per transazioni insolite in un paese straniero. Scegli SEMPRE di ricevere l’addebito in MYR e non nella tua valuta locale in quanto puoi evitare altissime commissioni in questo modo.

Durante il pagamento presso un POS, non perdere mai di vista la carta; è meglio prelevare denaro e pagare in contanti in negozi caratteristici. I bancomat sono disponibili in abbondanza negli hotspot turistici, nei centri commerciali, nelle banche e nelle strade trafficate. I travellers’ cheque non sono accettati direttamente nella maggior parte dei negozi: devono essere incassati presso banche o cambiavalute e queste strutture addebitano una forte commissione per ogni transazione.

Porta contanti in tagli inferiori: RM 10 e RM 50 mentre fai shopping in strada, poiché i tagli più grandi sono più difficili da cambiare.
La mancia non è la norma nei ristoranti e nei caffè più piccoli.
Risparmia le monetine per pagare gli oggetti nelle bancarelle.

No posts were found for provided query parameters.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo viaggio solo
Instagram
seguimi sui miei canali