AsiaViaggio in Malesia la scelta del volo
petronas tower airplane

Viaggio in Malesia la scelta del volo

Dopo aver scelto la meta, valutato a grandi linee il percorso che vorrò compiere durante il viaggio, e valutato all’incirca le date delle ferie mi son preso qualche giorno per prenotare il volo aereo. Anche in questo caso ciò che riporto non è la bibbia per la prenotazione dei voli, è semplicemente la mia esperienza personale maturata negli ultimi 20 anni in un riassunto di come generalmente mi comporto.

Aeroporti-in-malesia

La prima domanda che mi pongo è quella relativa alla presenza di aeroporti internazionali nel paese di destinazione. Ciò mi permette, oltre che di pianificare meglio il mio itinerario, in alcuni casi anche di risparmiare qualcosina. Inoltre, non conoscendo il paese mi permette di non incappare in un volo eccessivamente economico ma a distanza abissale dalle mete che vorrei andare a toccare.

In questo caso l’aeroporto migliore in cui atterrare e ripartire si è rivelato è il KUL – l’aeroporto internazionale di Kuala Lumpur.

 

In genere prenoto il volo da 60 a 50 giorni prima della partenza perché ho la sensazione, maturata dall’esperienza, vi sia maggiore convenienza. Quest’anno ho valutato che con la riapertura dei confini in generale anche per il turismo, fosse meglio prenotare con maggiore anticipo in quanto probabilmente i voli turistici si riempiranno prima di quanto siamo abituati.

 

A quali strumenti mi son affidato? Per quanto tempo?

Ho tenuto sott’occhio per una settimana / dieci giorni i voli proposti sui motori di ricerca e sulle agenzie online:

  • Google voli
  • Skyscanner
  • Momondo

Inoltre ho controllato anche i siti delle compagnie aeree che preferisco per recarmi in Asia (Ethiad, qatar, Emirates e Malesia airlines e Singapore airlines recandomi in proprio la).

Ho la fortuna di non avere paletti molto rigidi dal mio datore di lavoro quindi son abbastanza flessibile con le date, posso anticipare o prorogare due o tre giorni se ve ne fosse la necessità. Questo mi ha dato la possibilità di risparmiare 200 euro circa sul volo.

Alcuni paletti però ce li metto io:

  • Voglio uno scalo intermedio per sgranchirmi le gambe, magiare qualcosa al bar e cazzeggiare in giro. L’esperienza del volo diretto dopo averla provata l’ho bocciata totalmente. Il risparmio di due/tre ore sul volo non compensa con tutti gli altri svantaggi.
  • Partenza rigorosamente il pomeriggio. Preferisco la partenza il pomeriggio in modo tale che arrivo allo scalo a tarda sera, si riparte a notte inoltrata quindi in aereo grande dormita. Arrivo a destinazione fresco dopo la dormita ed ho pomeriggio e sera per iniziare a prendere confidenza con la città. Dopo dormita il giorno successivo son fresco a 1000.
  • Lo scalo lo voglio in aeroporti di medie/grandi dimensioni per essere certo trovare aperti i bar/ristori nella notte.

Dopo aver quindi confrontato i prezzi e scelto i voli più idonei alle mie necessità ho proceduto ad effettuare la prenotazione del biglietto direttamente tramite il sito della compagnia aerea in modo che in caso di problemi, annullamenti o altro vi sia il rimborso diretto. Alcuni intermediari a volte potrebbero rilasciare il voucher standard e per chiedere il rimborso la procedura da seguire diventa sempre ostica (in alcuni casi).

Alla data del 22 Maggio ho prenotato questo volo al costo di €557.

volo-mxp-kul-kul-mxp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

logo viaggio solo
Instagram
seguimi sui miei canali